12. Più forti di quello che pensiamo.

Che peso crede di poter sollevare con una mano? Supponiamo 10 kg. Lei crede che questi 10 kg siano il limite della forza dei suoi muscoli? Si sbaglia... i suoi muscoli sono molto più forti! Seguiamo con attenzione, per esempio, il funzionamento del muscolo chiamato bicipite brachiale, fig.  27). Esso è attaccato  vicino al fulcro della leva formata dall'osso dell'avambraccio, mentre il peso da alzare è applicato sull'altro estremo di questa stessa leva. La distanza che c'è dal peso fino al fulcro, cioè fino all'articolazione, è quasi 8 volte maggiore di quella che c'è dall'estremo del muscolo al fulcro stesso. Quindi, quando si solleva un peso di 10 kg, il muscolo esercita una forza 8 volte maggiore. Ciò significa  che questo muscolo sviluppa una forza 8 volte maggiore di quella della mano e che, pertanto, potrebbe alzare direttamente non 10 kg bensì 80 kg.

 

Fig. 27.  L'avambraccio C dell'uomo è una leva di secondo genere. La forza che agisce è applicata nel punto I; il fulcro della leva si trova nel punto 0 dell'articolazione;  la resistenza, il peso P, è applicato nel punto B. La distanza BO è, approssimativamente, 8 volte maggiore che la distanza IO.

Si può dire senza esagerare che ogni persona è molto più forte di se stessa, cioè che i nostri muscoli sviluppano una forza considerevolmente maggiore che quella che si manifesta nelle nostre azioni.
È vantaggiosa questa struttura del corpo umano? A prima vista, no, perché comporta una perdita di forza senza contropartita apparente. Tuttavia ricordiamo la vecchia "legge aurea"  della meccanica la quale dice che quello che si perde in forza si guadagna in velocità. Questo è precisamente ciò che succede coi nostri muscoli, i quali fanno sì che le nostre braccia si muovano 8 volte più in fretta di essi stessi. I legamenti dei muscoli negli animali fanno sì che le loro estremità si muovano velocemente, il che è più importante della loro forza intrinseca nella lotta per l'esistenza che. Se le nostre braccia e gambe non fossero costituiti come sono, saremmo degli esseri con movimenti straordinariamente lenti.

HomePage.jpg - 10129 Bytes
ritorna all'indice