7. Dove sono i corpi più pesanti?

  La forza con cui la sfera terrestre attrae i corpi diminuisce man mano essi si allontanano dalla sua superficie. Se si alzasse un peso di un chilo ad un'altezza di 6.400 km, cioè se si allontanasse dal centro della Terra fino ad una distanza uguale a due volte il raggio della stessa, la forza di attrazione diminuirebbe di 22, cioè di 4 volte, e questo stesso peso, posizionato su una bilancia di molla (dinamómetro), comprimerebbe la sua molla solo fino a 250 g, invece che a 1000 g.  Secondo la legge della gravitazione universale la sfera terrestre attrae i corpi che si trovano al di fuori di essa alla stessa maniera che se tutta la sua massa fosse concentrata nel centro, e la diminuzione di questa forza attrattiva è inversamente proporzionale al quadrato della distanza. Nel nostro caso, la distanza dal peso fino al centro della Terra raddoppia e, quindi, l'attrazione diminuisce di 22, cioè di quattro volte. Allontanando il peso fino a 12.800 km dalla superficie della Terra, cioè triplicando la sua distanza dal centro della Terra, l'attrazione diminuisce di 32, cioè di 9 volte, ed il peso di 1,000 g peserebbe solo 111 g, e così via.
Ragionando di conseguenza, se lo stesso peso penetra all’interno della Terra, cioè se si avvicina al centro del nostro pianeta, dovremmo osservare un aumento dell'attrazione. Quindi nelle profondità della Terra il peso dovrebbe pesare più. Tuttavia, questa supposizione è sbagliata:  il peso dei corpi, se penetrano all’interno della Terra,  non aumenta, bensì, al contrario, diminuisce. Questo si spiega, perché, in questo caso, le particelle della Terra che attraggono un corpo si trovano ora non da un solo suo lato, bensì da diversi lati. Osserviamo la fig. 23.  In essa si vede come il peso che si trova all’interno della Terra è attratto verso il basso dalle particelle che si trovano sotto di esso lei, ma contemporaneamente è attratto anche verso l'alto, dalle particelle che si trovano sopra di esso.

 

Fig. 23.  Spiegazione del perché, continuando a penetrare nella Terra, diminuisce la gravità.

Si può dimostrare che, in definitiva, ha importanza solamente l'attrazione che esercita la sfera il cui raggio è uguale alla distanza che c'è dal posto in cui si trova il corpo  fino al centro della Terra . Per questo, man mano che il corpo penetra a maggiori profondità nella Terra, il suo peso continua a diminuire rapidamente. Arrivato al centro della Terra, il corpo perde completamente il suo peso, diventa cioè imponderabile poiché le particelle che lo circondano l'attraggono in tutte direzioni con uguale forza.   Da tutto ciò si deduce che i corpi pesano di più proprio sulla superficie della Terra, e che man mano che si allontanano da essa, sia verso l’esterno che verso l’interno, il loro peso diminuisce.

HomePage.jpg - 10129 Bytes
ritorna all'indice